Yahoo
Che cosa è Internet

Internet è la più grande e vasta rete di computer del mondo.
Con il termine “rete” s’intende un sistema in grado di collegare due o più computer in modo che si possano scambiare dati tra loro; tali dati possono essere trasmessi utilizzando differenti sistemi come cavi dedicati, linee telefoniche, satelliti per telecomunicazioni, ripetitori a microonde, fibre-ottiche etc..

Esistono reti definite locali (come ad esempio all’interno di un’azienda) e reti più grandi che collegano computer situati in continenti diversi.
Il termine www dà una perfetta definizione di Internet. WWW sta per “World Wide Web” che letteralmente significa “ragnatela ad espansione mondiale”. La rete è nata in ambito accademico (università per lo scambio di informazioni), poi il suo impiego si è rapidamente allargato ai settori della pubblica amministrazione, ai ministeri, alle singole persone, organizzazioni commerciali etc…

Internet offre servizi diversificati secondo gli interessi. Oltre alla normale “navigazione”, vale a dire la consultazione di pagine pubblicate da utenti, società, enti e altro, contenenti informazioni di tipo testo, grafiche o multimediali, è possibile utilizzare la rete per comunicare informazioni attraverso la posta elettronica E-MAIL o partecipare a Giochi in linea, Newsgroup, a Chat, Radio, Televisione o addirittura ricercare e scaricare informazioni e file presenti su altri computer (FTP), o fare acquisti.
In Internet la comunicazione dei computer e delle reti è resa possibile grazie ad un linguaggio comune chiamato TCP/IP (dall’inglese Transmission Control Protocol/Internet Protocol.

I requisiti per accedere a Internet sono:
Un PC con un sistema operativo installato es. Windows nelle varie versioni
Un Modem connesso al PC e alla rete telefonica.
Il modem più comune è quello a 56K, dove 56K si riferisce alla velocità massima teorica alla quale il modem può ricevere i dati vale a dire 56 kilobit al secondo.
Attualmente ci sono altri tipi di connessione:
ISDN (Integrated Service Digital Network ovvero Rete Digitale di Servizi Integrati) che offre una velocità di trasmissione dei dati più elevata di 128 Kbps e due linee telefoniche che consentono di accedere alla rete e di parlare simultaneamente al telefono. ISDN richiede apparecchiature e software speciali, una diversa connessione telefonica.
ADSL (Asynchronous Digital Subscriber Line) che ha una maggiore velocità di scaricamento circa 512/830 kbps e necessita di un modem particolare e un ISP (Internet Service Provider) in grado di fornire il servizio. Una connessione ADSL è sempre attiva e consente sia l’accesso alla rete, sia l’uso del telefono.
Esistono altre possibilità di connessione che offrono una straordinaria velocità di connessione; tra queste le fibre ottiche (esempio Fastweb), i modem satellitari etc…. che però richiedono lavori di messa in opera e attualmente hanno prezzi meno economici.


Browser di Navigazione

Un browser web è un programma installato sul computer che consente di visitare (o “sfogliare”) i siti Web.
I più diffusi sono Internet Explorer e Netscape Navigator. Nelle varie release.. es. 2.0. 3.0, 4,0 5,0, 5.5, 6.0…
Altri sono: Opera, Motzilla, Linus e altri ancora. Questi programmi sono Client nel senso che ricevono informazioni da un Server.

Due differenti browser possono rappresentare una stessa pagina web in modo diverso, perché interpretano diversamente il linguaggio con cui sono scritte le pagine Web (HTML Hypertext Markup Language)
Si consiglia pertanto, soprattutto a chi si occupa di sviluppo di siti e pagine web, di avere installati sul proprio PC perlomeno i due browser più conosciuti, Explorer e Netscape, Questo per provare la visualizzazione dei propri lavori nelle diverse versioni dei browser.

Un piccolo accenno alle pagine Web.

All’inizio le pagine web contenevano solo testo ed una formattazione molto semplice, molto pochi erano gli elementi grafici.
Oggi una pagina web può infatti essere composta da grafica sofisticata, video clip, suoni, animazioni interattive e piccole applicazioni software chiamate “applet”.

Le pagine web contengono file che possono essere scaricati sul proprio computer e utilizzati. Ad esempio:
Programmi
Mentre si visita una pagina web, possono essere eseguiti degli altri programmi indipendentemente.

Grafica
Un sito ben fatto può essere un biglietto da visita per il grafico che lo ha realizzato.

Testo
Il testo di una pagina può essere salvato sul proprio disco fisso.

Collegamenti
Utilizzare i collegamenti o “link” per raggiungere altre pagine interessanti

Fotografie
Anche le immagini possono essere dei link

Come funziona una pagina Web.

Le pagine web sono realizzate utilizzando un linguaggio di programmazione chiamato HTML.
Tale linguaggio comprende un insieme di “tag” (marcatori) che identificano di che tipo sono gli elementi contenuti in una pagina, per esempio testo, immagine, file multimediale.
I Tag costituiscono il collante della pagina, individuano dove trovare i file e come presentarli.

Per visualizzare il codice di una qualsiasi pagina del Web, dal menù visualizza del browser oppure tasto destro del mouse cliccare su “Visualizza HTML”.

Cercare in Internet con un Browser (Internet Explorer).

La più comune attività sul Web consiste nel cercare informazioni. A meno che non abbiate già l’indirizzo che vi interessa, dovremo utilizzare un insieme di programmi e di servizi gratuiti, noti come “Motori di Ricerca”
Ci sono due tipi di motori di ricerca:
quelli per indice che sfruttano un vasto catalogo, costituito da tutte le parole prelevate dai siti Web ispezionati da un programma chiamato “bot” o ragno. Questo software visita i siti web e restituisce le informazioni trovate all’indice;
il secondo tipo, quello per “directory web” è realizzato da persone che organizzano le pagine per categorie per rendere la ricerca molto efficiente.
I più popolari motori di ricerca utilizzando entrambe le categorie.
Es. Yahoo, Virgilio, Arianna. Google, Alta vista, etc…

Se si conosce già un indirizzo, basta digitarlo nella barra degli indirizzi e premere il tasto vai con il mouse oppure invio dalla tastiera.

Uso dei preferiti

Se avete intenzione di visitare spesso una pagina Web, è opportuno aggiungerla tra i Vostri siti Preferiti inserendola nella cartella Preferiti, tramite una scorciatoia raggiungibile dal menu a tendina che appare quando si seleziona Preferiti.

Come funziona:

Quando la finestra del browser contiene un sito che desiderate aggiungere alla lista Preferiti, per prima cosa scegliete Aggiungi ai Preferiti dal menu Preferiti, appare una finestra tramite la quale è possibile anche sostituire il nome, perché talvolta non molto espressivo e quindi renderlo di facile recupero.
E’ possibile inserire la pagine che viene salvata in una cartella già esistente, altrimenti è possibile creare una nuova cartella.
E’ possibile anche organizzare i Preferiti all’interno di cartelle; ciò consente di risparmiare tempo durante la navigazione.
Tale operazione può essere effettuata anche quando non si è connessi, in modo da poter scegliere nomi più appropriati e facilmente riconoscibili.
Questa operazione avviene tramite il Menù Preferiti "Organizza Preferiti
Per visualizzare la lista dei preferiti per la navigazione, premere l’icona Preferiti nella barra del Browser.

Navigare non in Linea

La navigazione non in linea è molto utile perché permette di salvare pagine Web o siti, sul disco fisso. Questa opportunità è molto utile se si desidera visitare un sito Web senza connettersi alla linea telefonica.
Potete specificare i siti da visitare in modalità non in linea quando si usa l’opzione Aggiungi ai preferiti. " selezionare l’opzione “disponibile in modalità non in linea”
Per navigare offline scegliere Non in Linea dal menù File

Come funziona:

Aprire una pagina che si vuole rendere disponibile in modalità non in linea.
Nella finestra Aggiungi ai preferiti selezionare la casella Disponibile in modalità non in linea e quindi premere Personalizza- utilizzare quindi l’impostazione guidata Preferiti non in linea.

Buona Navigazione